re\write

Backslash is a typographical mark used mainly in computing and is the mirror image of the common slash

Di libri e fumetti - Parte 1, i libri cartacei.

16 Gennaio 2023

Per iniziare il 2023 deciso di preparare un resoconto delle letture dell'anno appena passato, comprenderà i libri cartacei, gli ebook, le riviste e i fumetti. Saranno liste in rigoroso disordine di gradimento.
Non mi avventurerò in recensioni, per adesso questa è solo solo una lista di letture e impressioni.


Iniziamo con i cartacei.

  • Un buio diverso, Luigi Musolino
  • Sinfonia per theremin e merli, Andrea Viscusi
  • Silenziosa sfiorisce la pelle, Tlotlo Tsamaase
  • Il racconto dell'elicottero, Isabel Fall
  • La fine della fine di ogni cosa, Dale Bailey
  • Dreamport / Il distretto della cervice, Tlotlo Tsamaase
  • Il cielo di pietra, N.K.Jemisin
  • Culti svedesi, Anders Fager
  • Relazioni interspecie, Anders Fager
  • Ragazzi belve e uomini, Sam J.Miller
  • Gli stessi occhi, Francesca Mattei
  • Luna: minaccia da Farside e altri racconti, Ian McDonald
  • Tenebre future, AA.vv.
  • Santa Mara, Alessandro Girola
  • Trafik, Rikki Ducornet
  • I racconti di luna, AA.VV.
  • Il fantasma nello specchio, Patricia Squires
  • La città della paura indicibile, Jean Ray
  • Santa Mara, Alessandro Girola
  • La cosa / Inferno di ghiaccio,
  • Il popolo dell'autunno, Ray Bradbury
  • Codice morto, Giovanni De Matteo
  • 404, AA.vv.

Vediamo cosa mi è piaciuto di più e cosa di meno.

E no, non ci siamo

Non posso dire che Trafik di Rikki Ducornet sia un brutto libro, il problema è che proprio non mi ha preso.
Credo che gli dedicherĂ² una seconda lettura, non è eccessivamente lungo e si può fare.

Piacevoli sorprese.

Devo essere sincero, ho comprato Santa Mara di Alessandro Girola un po' d'impulso.
Ne ho sentito parlare, credo, sul canale YouTube dell'autore.
Sincerità per sincerità, dopo le prime pagine ho pensato di aver fatto un errore ma mi sbagliavo, e di molto.
Una volta entrato nello spirito del racconto, un revival citazionista di un certo tipo di horror anni 90/2000, non ho potuto far altro che appassionarmi alla storia e tifare per i protagonisti, tremare con loro di fronte al pericolo e seguire il piano per sconfiggere... ma qui mi fermo.

Ottimi titoli.

Nella lista dei titoli che ho trovato ottimi, devo metterne in cima almeno tre: Il racconto dell'elicottero, La fine della fine di ogni cosa e Ragazzi belve e uomini. Racconti bellissimi, struggenti, dolorosi.


Silenziosa sfiorisce la pelle e Dreamport / Il distretto della cervice confermano il mio amore per questa scrittrice e per i curatori della casa editrice Zona 42.

Un altro autore che ho scoperto nel 2022 è Anders Fager. Le due antologie di racconti, Culti svedesi e Relazioni interspecie sono una raccolta di storie weird e lovercraftiane come non ne leggevo da un po'. Aspetto impaziente il terzo volume, in arrivo nel 2023.

Codice morto, di Giovanni De Matteo è un bel mix tra cyberpunk e reminescenze della Zona di Stalker.

Solide realtà

I primi, ex aequo

E, per finire, ecco i due libri che si sono meritati il podio, un pari merito perchè davvero non saprei dire quale dei due mi è piaciuto di più.
Sono Un buio diverso di Luigi Musolino e Sinfonia per theremin e merli di Andrea Viscusi.

In extremis.

Finito in extremis proprio nei primi giorni del 2023 devo menzionare Tenebre future, una antologia di racconti cupi e disperati.

 

La prossima volta l'elenco degli ebook.

fumetti,libri,fantascienza,horror,letture